B3.SKIN
Image
Drop of water

Perché l'“integrità della barriera cutanea” è così importante in cosmetica?

Il concetto dell’integrità della barriera cutanea è molto importante in cosmesi funzionale. Si riferisce principalmente allo strato corneo (la parte esterna dell’epidermide) e descrive in pratica la forza e la versatilità della pelle e quanto essa è in grado di proteggere i tessuti e gli organi interni da fattori aggressivi esterni. La desquamazione dello strato corneo contribuisce alla rimozione di eventuali batteri e altri agenti infettivi depositatisi sulla sua superficie.

La barriera cutanea è altamente impermeabile, caratteristica questa che previene la perdita di acqua verso l’esterno e impedisce l’ingresso di agenti nocivi nei tessuti sottostanti, come ad esempio microorganismi, virus, agenti chimici, ossidanti, particolati inquinanti, particelle di fumo, radiazioni UV, ecc.

È lo scudo protettivo del sistema immunitario innato, una vera e propria “prima linea” di difesa contro microorganismi invasivi.

Mantere la funzione barriera della pelle in buone condizioni rientra perfettamente nella definizione generale di “prodotto cosmetico”: “… qualsiasi sostanza o miscela destinata ad essere applicata sulle superfici esterne del corpo umano (epidermide, sistema pilifero e capelli, unghie, labbra, organi genitali esterni) oppure sui denti e sulle mucose della bocca allo scopo esclusivamente o prevalentemente di pulirli, profumarli, modificarne l’aspetto, proteggerli, mantenerli in buono stato o correggere gli odori corporei” (Regolamento (CE) n. 1223/2009 del 30 novembre 2009 sui prodotti cosmetici, art. 2).